Email: info@ricciericcisnc.it

Telefono: 0858208465


Come isolare termicamente le propria abitazione

Pubblicato il 14/05/2017

Espandi Comprimi

Gallery - Ricci & Ricci


Lascia un commento

Fai il login e lascia il tuo commento

L’isolamento termico dell’abitazione

Isolare correttamente la casa dall’ambiente esterno è il primo passo per migliorare la propria vita. Isolare termicamente il posto in cui si vive, infatti, non consente solo di avere un maggior comfort al suo interno, ma anche di risparmiare notevolmente sui consumi. Per fare ciò esistono alcune importanti accortezze, a partire dalla scelta di infissi e serramenti a risparmio energetico, per proseguire con piccoli accorgimenti volti a proteggere dagli spifferi e dalle dispersioni. Per coibentare una casa a Pescara è possibile rivolgersi ai professionisti della Ricci & Ricci, in grado di offrire una consulenza specializzata e prodotti di alta qualità.


Come isolare la casa

Esistono alcune semplici strategie da mettere in atto all’interno della propria abitazione per assicurarsi una minore dispersione del calore e godere di una temperatura ottimale in ogni stagione dell’anno.


Sostituire gli infissi

La scelta di nuovi infissi è il primo passo verso una casa confortevole. In particolare è meglio preferire infissi in vetrocamera, con doppio o triplo vetro, possibilmente riempita con gas nobili a bassa conducibilità termica, come argon, kripton o xenon. I telai, inoltre, devono essere attentamente vagliati, per non inficiare l’ottimale trasmittanza del vetro. Meglio scegliere alluminio a giunto termico o pvc.


Isolamento delle pareti

Le pareti che danno sull’esterno devono essere correttamente isolate. Le soluzioni possono essere diverse: realizzare un capotto termico interno con pannelli di sughero, ad esempio, oppure contropareti in lastre di cartongesso. Quest’ultima soluzione si rivela la più efficace, soprattutto se si costruisce un’intelaiatura con guide e montanti in ferro distanziata di qualche centimetro dalla parete, spazio in cui si può installare della lana di roccia o di vetro, raggiungendo elevate prestazioni in fatto di isolamento.


Paraspifferi, guarnizioni e pannelli riflettenti

Applicare paraspifferi alle finestre consente di ridurre le eventuali infiltrazioni d’aria. Meglio se si opta per guarnizioni adesive in gomma piuma, dalla durata inferiore ma dalle migliori prestazioni. Inoltre, inserendo dei pannelli in alluminio riflettente dietro a ogni radiatore dell’abitazione, è possibile catturare il calore emesso verso la parete per reindirizzarlo all’interno della stanza.


Controsoffittature, cassonetti e avvolgibili

Oltre alle pareti anche il soffitto può causare la dispersione del calore, in particolare in appartamenti un po’ datatati, i cui soffitti arrivano a 3 metri. In questo caso è possibile realizzare un controsoffitto che riduca il volume della stanza, per una maggiore efficacia del riscaldamento. Le dispersioni passano anche dai cassonetti degli avvolgibili, dunque è opportuno intervenire per isolarli correttamente. Applicare uno strato di materiale isolante di spessore minimo di 3 mm, opportunamente sagomato e incollato con un adesivo, su tutta la superficie del cassonetto può migliorare la coibentazione della casa.


Copertura e aerazione

Anche il tetto deve essere isolato. È opportuno provvedere alla coibentazione della copertura, nel caso di abitazioni unifamiliari, con pannelli isolanti applicati al soffitto o al di sotto della pavimentazione superiore nel caso di terrazzi. Per quanto riguarda il ricambio d’aria degli ambienti, infine, è bene effettuarlo nelle ore più calde della giornata e quando l’impianto di riscaldamento non è attivo.

Per l’acquisto di infissi e serramenti isolanti o per una consulenza, i professionisti della Ricci & Ricci sono a disposizione della clientela che desidera provvedere a una migliore coibentazione della casa a Pescara.